23 maggio 1992: Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli agenti della sua scorta perdono la vita in un vile attentato mafioso, un attacco contro l’intera società civile.

#Arci è impegnata quotidianamente a promuovere i valori della legalità, della giustizia e della solidarietà. La memoria di Falcone e di tuttɜ coloro che hanno sacrificato la propria vita nella lotta contro la mafia deve essere per noi una guida nel nostro operare quotidiano.

La criminalità organizzata cerca di soffocare il senso civico e la speranza nel futuro.

Dobbiamo continuare a costruire una cultura della legalità, del rispetto e della partecipazione: è per questo che promuoviamo i Social Camp, perché siamo convintɜ che la lotta alla mafia è una battaglia culturale. Vogliamo promuovere un’educazione che incoraggi il pensiero critico e la partecipazione attiva. Solo così potremo rinnovare il nostro impegno a non dimenticare e sostenere una cultura di pace e diritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli